Ombre nere vivono dentro le nostre case.

Da sempre sono stato un appassionato di Paranormale ed occultismo, tutto ciò che non è spiegabile per me è interessante, così sin da bambino ricordo di aver ascoltato con attenzione le storie che mi venivano riportate dagli adulti. Ricordo che mia nonna, mi raccontava una storia relativa a delle apparizioni di animali in una casa dove aveva abitato da ragazza. Mia nonna era figlia di un allevatore di cavalli e molti di questi erano stati abbattuti o erano deceduti in quella proprietà.

Dopo molti anni di vita in quella casa mio bisnonno abbandonò la casa che fu lasciata agli elementi e qui la storia si fa interessante; mia nonna mi raccontava che quando era ricapitata in quella struttura molti anni dopo aveva visto e sentito i cavalli che si aggiravano tutto intorno, sentiva il loro respiro e vedeva delle ombre…

Tutto questo preambolo per dirvi che ho una certa familiarità con il fenomeno. Non tutti riescono a percepire tali presenze, diciamo che ci vuole una certa predisposizione mentale, il nostro cervello infatti tende a scartare ciò che ritiene non congruo e come risultato vediamo solo quello che ci aspettiamo di vedere. Fate questo esperimento: andate in un posto a voi noto, cercate un particolare che non avevate mai osservato, quando lo troverete vi accorgerete che da quel momento in poi sarà la prima cosa che noterete in quel luogo, funziona allo stesso tempo con i fenomeni paranormali.

Le ombre nere, così come le ombre bianche sarebbero presenti in una quantità enorme di abitazioni e luoghi, dico “sarebbero” e non “sono” perché non posso escludere sia una cosa che capiti nella mia mente e non sia reale, nella mia esperienza si notano con la coda dell’occhio all’inizio per poi riuscire a vederle anche direttamente.

Sempre dal mio punto di vista sono di varie dimensioni e forme, talvolta sembrano esseri altissimi che somigliano alla descrizione dello Slender Man o di altre entità sconosciute come queste di questo articolo simili ad angeli caduti, altre volte sono piccole come si trattasse di un cane o di un fantasioso Gnomo nel caso di apparizioni nei boschi. Si parla di loro anche nella tradizione Messicana come dei “Voladores” che descrivo in questo articolo.

Non si sa per certo di cosa si tratti (solo una volta esclusa la patologia), si dice possano essere creature malvagie o semplici entità spiritiche oppure una strana condizione di realtà che ti toccano, e non fatevi fuorviare dal colore, alcuni sostengono che ombre nere siano demoniache ma non è quasi mai così, secondo alcuni solo una minima parte di queste lo sarebbero e ve ne dovreste rendere conto dalla sensazione che vi trasmettono.

Ho visitato e passato molto tempo in case soggette al fenomeno Ombre nere, ho sentito il respiro di queste entità e osservato le loro ombre nere non ho mai provato paura, erano nere ma non erano malvagie, per me semplici spettri di origine umana oppure qualcosa di inspiegabile ma non necessariamente paranormale.

Quello che posso consigliarvi è di non dare troppo peso alla cosa, loro da quel che si dice vivono in altre dimensioni che per qualche motivo entrerebbero in contatto con la nostra e nella maggior parte dei casi si sostiene siano entità buone, ma nel caso si trattasse di altro non provate paura, perché è opinione diffusa che le entità malvagie si nutrano della vostra paura e più se ne parla più diventano forti, forse perché a livello inconscio siamo noi stessi a generare la paura ed il disagio, forse i demoni sono nella nostra testa, e noi li nutriamo con storie e racconti come il mio.

Chi sono

La mia carriera scolastica è ben lontana dal mondo del paranormale, ho frequentato un Liceo Scientifico ed ho proseguito con gli studi di Ingegneria Elettronica, anche se la mia vera passione è sempre stata la fisica, che, a dispetto dei limitati esami di ingegneria, continuo a studiare tenendomi aggiornato con libri ed alcuni abbonamenti a riviste di settore, non di quelle che si possono trovare in edicola, quelle di fisica vera direttamente trattate dai centri di ricerca.

Sono curioso per natura, e tendo ad essere particolarmente distratto da ogni nuovo stimolo, cosa che mi porta ad occuparmi di svariati argomenti contemporaneamente, a volte davvero diversi tra loro come la cucina o la meccanica…tendo a cambiare spesso prospettive di studi, ma se questa cosa è per la scuola tradizionale un bel problema, risulta invece un vantaggio quando si è liberi da vincoli imposti.

Un consiglio che lascio a tutti voi è quello di guardare verso l’alto, non accontentatevi di quel che leggete online, sviscerate gli argomenti che vi affascinano e cercate di portare la vostra comprensione sempre un gradino in su, questa è la mentalità giusta.