Un gioco si spinge troppo oltre: La possessione

JuliaCaro lettore oggi riprendiamo il discorso relativo alla possessione da parte di uno spirito o entità a danno di un essere umano.

Da quel che vedo si gioca spesso e volentieri con il paranormale e molti sostengono che si possa incappare in danni a lungo e breve termine.

Si tratta chiaramente di un campo di studi molto misterioso che può portare a danni irreparabili in maniera piuttosto subdola anche solo a livello psicologico e spesso chi ne fa le spese sono ragazzi giovanissimi e del tutto sprovveduti che si avvicinano allo spiritismo per gioco senza rendersi conto dei rischi.

Un esempio a tal fine è il famoso gioco della Tavola Ouija che viene utilizzato per comunicare con i defunti ma allo stesso tempo potrebbe, secondo i sostenitori, aprire canali di comunicazione con entità malvagie capaci di veicolarsi nella nostra realtà attraverso il canale creato.

Inizialmente gli spiriti sarebbero molto gentili ed affabili, rispondendo alle nostre domande e sembrando consigliarci per il giusto, ma con il passare del tempo inizierebbero a stabilire un rapporto malato prendendosi i meriti di ciò che di buono succede nella nostra vita spingendoci ad utilizzare il canale di comunicazione sempre più spesso fino a rendercene del tutto dipendenti.

Facendo questo lo spirito acquisirebbe potere a discapito nostro che invece ci indeboliremmo nella volontà e nel fisico diventando di fatto schiavi dell’entità; così tutto ciò della nostra vita quotidiana sarebbe marginale e ci importerebbe solo della comunicazione con l’entità fino al punto in cui lo spirito non necessiterebbe più del canale di comunicazione per materializzare la sua presenza e riuscirebbe ad entrare in noi sostituendosi alla nostra personalità.

Se tutto ciò fosse vero, si diventerebbe schiavi completamente nelle mani di un essere eterno e malvagio capace di farci fare quel che vuole.

Dico queste cose per metterti in guardia, non si gioca con l’occulto, se tutto è reale, allora le forze che lo regolano sono fuori dalla portata di qualsiasi essere umano, e se sei particolarmente suggestionabile la tua mente è la tua peggior nemica portandoti alla depressione…