Sciamano: Chi è veramente e cosa fa questo personaggio?

Amici ho deciso di parlare di questa figura cosi tanto misteriosa perché ho notato che in rete va tanto di moda e si sta diffondendo sempre più la certezza che possa sostituirsi del tutto allo psicologo o ad un esorcista.

Parliamo delle origini per prima cosa, che sono riconducibili all’area Siberiana e dell’Asia centrale, si tratta quindi di tradizioni tipiche delle popolazioni altaiche e delle regioni artiche europee, che risulta essersi diffusa tramite migrazione nella zona dell’America settentrionale e meridionale. Anche se attualmente gli studiosi ritengono non si possa considerare la sola origine Indoeuropea vista la diffusione che appare quasi contemporanea nelle zone dell’America del Nord. Non dobbiamo infatti dimenticare che i primi incontri tra gli europei e gli Sciamani sono riconducibili al XIII secolo, ben prima della scoperta delle Americhe, cosa che potrebbe aver influenzato notevolmente la nostra visione che rimane ancora in divenire.

Nella visione comune il termine “Sciamano”, nell’immaginario comune, è quindi più facilmente associato agli Indiani d’America (in modo abbastanza erroneo perché in effetti quelli d’America sono più dei guaritori), per un fatto credo cinematografico ed alcune realtà orientali, Africane e Australiane dove la concezione della realtà era ed è, in alcuni contesti, basata su spiriti ultraterreni immortali che determinavano ogni evento terreno; partendo da questo principio ogni problema può essere risolto da una sorta di “Mediatore”, che aveva la capacità innata di comunicare con tali esseri e perorare le cause degli umani.

La sua funzione dal mio punto di vista era più quella di uno psicologo che di un vero e proprio “santone”, una figura che ispirava fiducia nel popolo ed infatti spesso e volentieri era ruolo ricoperto da persona che godeva di grande rispetto… Ma veniamo a tempi più recenti quando questa figura si è diffusa nell’est del continente europeo.

Al contrario della tradizione originaria da noi ha assunto una valenza assai diversa, venendo associato al ciarlatano, che, con la pretesa di guarire o risolvere problemi, in realtà mirava a guadagni economici.

Gli illuministi dicevano di loro:

« Schamans: c’est le nom que les habitans de Sibérie donnent à des imposteurs, qui chez eux font les fonctions de prêtres, de jongleurs, de sorciers & de médecins. Ces schamans prétendent avoir du crédit sur le diable, qu’ils consultent pour savoir l’avenir, pour la guérison des maladies, & pour faire des tours qui paroissent surnaturels à un peuple ignorant & superstitieux : ils se servent pour cela de tambours qu’ils frappent avec force, en dansant & tournant avec une rapidité surprenante ; lorsqu’ils se sont aliénés à force de contorsions & de fatigue, ils prétendent que le diable se manifeste à eux quand il est de bonne humeur. Quelquefois la cérémonie finit par feindre de se percer d’un coup de couteau, ce qui redouble l’étonnement & le respect des spectateurs imbécilles »

Tradotto:
“Sciamani: è il nome che gli abitanti della Siberia danno agli impostori, che a casa svolgono le funzioni di sacerdoti, giocolieri, maghi e dottori. Questi sciamani affermano di avere controllo sul diavolo, che consultano per conoscere il futuro, per la cura delle malattie, e per fare trucchi che sembrano sovrannaturali per un popolo ignorante e superstizioso: usano per questi tamburi che colpiscono con forza, danzando e girando con sorprendente rapidità; quando si sono alienati dalle contorsioni e dalla fatica, fingono che il diavolo si mostri a loro quando è di buon umore. A volte durante la cerimonia finisce per fingere di essere trafitto da una pugnalata, il che raddoppia lo stupore e il rispetto degli stupidi spettatori”

La cultura illuminista ha quindi dato il colpo di grazia a questa categoria relegandola al livello di truffatori senza alcuna utilità pratica superiore a quella di arricchirsi, ma va anche sottolineato che gli illuministi sono gli stessi che oggi formano il CICAP e che a mio avviso sono una piaga. Sfortunatamente in molti casi è proprio così che è andata, anche se per amor del vero ho conosciuto delle persone che praticano tale disciplina e si sono rivelate sinceramente votate a fare del bene, quindi come sempre non bisogna fare di tutta l’erba un fascio e valutare caso per caso, perché la caccia alle streghe è sempre sbagliata.

 

Shaman: Who is really and what does this character?

Friends I decided to talk about this figure so mysterious because I noticed that the network is so fashionable and it is spreading more and more certainty that it can completely replace the psychologist or an exorcist … I’m not convinced, you want for a purely personal fact or for a European cultural fact that does not contemplate this kind of personality.

Let’s talk about the origins first, which I had omitted not considering it fundamental to the concept I wanted to express, but a reader made me understand that it could be a cause for disappointment, so I decided to integrate. In general these origins are attributable to the Siberian area and Central Asia, so they are typical traditions of the Altaic populations and of the European Arctic regions, which has become widespread through migration in the area of ​​North and South America. Although at present scholars believe it can not be considered the sole Indo-European origin given the diffusion that appears almost contemporary in the areas of North America. We must not forget that the first meetings between the Europeans and the Shamans are attributable to the thirteenth century, well before the discovery of the Americas, which could have greatly influenced our vision that still remains in the making.

In the common vision, the term “Shaman”, in the common imaginary, is therefore more easily associated with the American Indians, for a certain cinematographic belief and some Eastern, African and Australian realities where the conception of reality was and is, in some contexts , based on immortal ultraterrestrial spirits that determined every earthly event; starting from this principle every problem can be solved by a sort of “Medium” or if you prefer a healer, who had the innate ability to communicate with such beings and advocate the causes of humans.

His function from my point of view was more that of a psychologist than a real “holy man”, a figure that inspired confidence in the people and in fact often and willingly was played by a person who enjoyed great respect … But we come to more recent times when this figure spread in the east of the European continent.

Contrary to the original tradition we have assumed a very different value, being associated with the charlatan, who, with the claim to heal or solve problems, in reality aimed at economic gains.

The illuminists said of them:

“Schamans: c’est le nom que les habitans de Sibérie donnent à des taxesurs, qui chez eux font les fonctions de prêtres, de jongleurs, de sorciers & de médecins. Ces schamans prétendent avoir du crédit sur le diable, qu’ils consultant pour savoir l’avenir, pour la guérison des maladies, & pour faire des tours here paroissent surnaturels à un peuple ignorant & superstitieux: ils se servent pour cela de tambours qu ils frappent avec force, en dansant & tournant avec une rapidité surprenante; lorsqu’ils se sont aliénés à force de contorsions & de fatigue, ils prétendent que le diable se manifestes à eux quand la est de bonne humeur. Quelquefois la cérémonie finit par feindre de se for a coup de couteau, here redouble l’étonnement & le respect des spectateurs imbécilles »

Translated:
“Shamans: it is the name that the inhabitants of Siberia give to the impostors, who at home perform the functions of priests, jugglers, magicians and doctors.These shamans say they have control over the devil, who consult to know the future, to take care of the diseases, and to make tricks that seem supernatural for an ignorant and superstitious people: they use for these drums that strike strongly, dancing and turning with surprising rapidity, when they are alienated from the contortions and fatigue, they pretend that the devil shows himself to them when he is in a good mood, sometimes during the ceremony he pretends to be stabbed by a stab, which doubles the amazement and respect of the stupid spectators “

The Enlightenment culture then gave the coup de grace to this category relegating it to the level of scammers without any practical utility superior to that of getting rich, but it must also be emphasized that the Enlighteners are the same that today form the CICAP and that I believe are a scourge. Unfortunately, in many cases this is exactly how it went, even if for the sake of the truth I met some people who practice this discipline and they were sincerely devoted to doing good, so as always we do not have to do all the grass a bundle and evaluate case by case, because witch hunting is always wrong.