I Fantasmi del Morse Mill Hotel (Blue Lady) sono reali?

Amici parliamo oggi deI Morse Mill Hotel, o “Blue Lady” come lo chiamano oggi, l’hotel si trova a ovest di St. Louis vicino alla cittadina di Hillsboro, nel Missouri. Originariamente costruito nel 1816 come abitazione di una sola stanza, fu successivamente ampliato fino alle dimensioni attuali, ma è incerto quando questa espansione ebbe luogo.

Alcuni sostengono che sia stato ampliato nel 1830 da John Morse, e altri, invece, che Morse abbia ampliato l’edificio nel 1847, incertezza che già porta dei dubbi sul resto delle dicerie ben più interessanti… L’hotel è stato recentemente acquistato da Patrick Sheehan, specializzato nel restauro di vecchi edifici.

John Morse era un ingegnere che usava il Morse Mill come residenza di famiglia, successivamente è stato utilizzato come ospedale per prigionieri di guerra confederati, hotel, bordello ed ufficio postale. Si crede anche che sia stato anche una fermata sulla Underground Railroad, che per chi non lo sapesse, era una rete di itinerari segreti e luoghi sicuri utilizzati dal XIX secolo dagli schiavi per fuggire negli stati liberi e in Canada con l’aiuto degli abolizionisti che erano solidali con la loro causa.

Quindi storia c’è n’è davvero tanta e piuttosto interessante direi, ma veniamo ai nostri tempi… Come tutte le antiche strutture con un po’ di storia, anche il Morse Mill Hotel ha le sue storie di fantasmi, in particolare mi riferisco ad un articolo sul documentario intitolato “Morse Mill Project” (credo che lo scopo fosse farlo somigliare a quello della strega di Blair) che è stato girato nel novembre del 2008. Tale articolo descrive come, durante le riprese, gli investigatori avessero riferito di aver visto l’ombra di un uomo di grandi dimensioni, fotocamere che levitano da terra mentre girano a 360 gradi. Ma non finisce qui, hanno infatti anche descritto come, mentre erano al piano di sopra, avrebbero sentito un forte suono metallico, e tornati al piano di sotto per capire l’origine del rumore, avrebbero trovato un set da camino di ferro battuto ritorto a forma di U ed inoltre, uno dei cineasti sostenne di essere stato graffiato attraverso i suoi vestiti da una forza invisibile.

L’articolo descriveva anche come un gruppo di cacciatori di fantasmi venne schiaffeggiato da mani invisibili e avessero sentito dell’aria soffiata sui loro volti.

I gruppi di cacciatori di fantasmi fanno a gara per visitarlo mostrandoci delle indagini che rendono interessante tutta la vicenda.

Vi propongo un breve video di questo tipo…