Analisi di un fenomeno piuttosto diffuso: Gli Orbs

Amici parliamo oggi di “Orbs”, uno dei fenomeni, legati alla fotografia nel paranormale, più diffuso in assoluto, ma cosa c’è di vero? Facendo un giro tra i vari gruppi e pagine vedo che ovunque tutti riescono ad ottenere delle belle immagini o video di questo presunto fenomeno paranormale ma l’abbondanza mi insospettisce parecchio…

Ma iniziamo a descrive cosa sia un orb. Orb è una parola inglese che descrive un effetto ottico corrispondente a delle sfere (presumibilmente sfere dal momento che la tridimensionalità non è percepibile in maniera affidabile) che comparirebbero in alcune foto e video e non visibili ad occhio nudo.

Allora sappiamo che queste foto e video esistono ma, come tutto in questo campo, anche in questo i falsi sono talmente tanti da far dubitare dell’esistenza di qualcosa di reale legato al paranormale, perché legate ad effetti naturali ne esistono a centinaia. Ho testato personalmente molte immagini postate online valutate paranormali e le ho riprodotte nel 99,99% dei casi verificandone la natura fraudolenta, ma esiste una piccola quantità di queste che non sono riuscito a spiegarmi.

Nei video realizzati con smartphone con il flash acceso si riesce ad immortalare centinaia di questi “Orbs” in movimento, ma devo sfatarvi il mito, si tratta spesso di polvere e altre di insetti. Il fatto per cui vi sembra che siano reali è che il video viene rallentato prima della pubblicazione per evidenziare un movimento realistico… Per quanto riguarda le fotografie spesso si utilizzano metodi ancor più truffaldini, posizionando la camera dietro un vetro e scattando con il flash, i riflessi generano una miriade di piccole sfere di diversa intensità date dall’angolo della camera rispetto al vetro e dalle lenti dell’obiettivo che per la rifrazione traslano leggermente un riflesso rispetto ad un altro. Sempre stesso metodo del vetro interposto per ottenere le tanto amate sfere luminose.

Detto questo esistono dei casi che ho potuto osservare studiati da ricercatori seri (che sono certo non creerebbero dei falsi) che apparentemente non hanno una spiegazione (ma sfortunatamente non ho tra le mani gli originali), e sono ben diversi nelle dimensioni e nell’aspetto rispetto alla marea di falsi che si trovano in rete. Cosa siano queste formazioni non è chiaro, i fautori della teoria sostengono che siano il risultato del passaggio di entità da una realtà all’altra, o forse una sorta di ombra dell’entità, o forse, un semplice fenomeno di rifrazione generato in condizioni molto particolari nei casi meno spiegabili.

Gli studi naturalmente continuano e benché sia scettico in questo caso sono curioso di capire se esista qualche caso realmente paranormale.

 

Analysis of a rather widespread phenomenon: The Orbs

Friends today we talk about “Orbs”, one of the phenomena, related to photography in the paranormal, more widespread than ever, but what’s true? Taking a walk through the various groups and pages I see that everywhere everyone can get beautiful images or videos of this alleged paranormal phenomenon but the abundance makes me very suspicious …

But let’s start to describe what an orb is. Orb is an English word that describes an optical effect corresponding to the spheres (presumably spheres since the three-dimensionality is not perceptibly reliable) that would appear in some photos and videos and not visible to the naked eye.

So we know that these photos and videos exist but, like everything in this field, even in this the fakes are so many as to make us doubt the existence of something real. I personally tested many images posted online and I reproduced them in 99.99% of cases verifying the fraudulent nature, but there is a small amount of these that I could not explain myself.

In videos made with smartphones with flash on you can capture hundreds of these “Orbs” in motion, but I have to dispel the myth, it is dust and often insects. The fact that it seems to you that they are real is that the video is slowed down before publication to highlight a realistic movement … As for the photographs often more fraudulent methods are used, positioning the camera behind a glass and shooting with the flash , the reflections generate a myriad of small spheres of different intensity given by the angle of the camera with respect to the glass and by the lenses of the lens that for the refraction lightly translate a reflection with respect to another. Always the same method of glass interposed to obtain the much-loved bright spheres.

That said there are cases that I could observe studied by serious researchers (which I’m sure would not create fakes) that apparently do not have an explanation (but unfortunately I do not have the original hands), and they are very different in size and appearance compared to the tide of fakes that are on the net. What these formations are is not clear, the proponents of the theory claim that they are the result of the passage of entities from one reality to another, or perhaps a sort of shadow of the entity, or perhaps, as I believe, a simple phenomenon of refraction generated in very particular conditions in the least explicable cases.

The studies of course continue and although I am skeptical in this case I am curious to understand if there is any really paranormal case.