Una creatura talmente spaventosa che non viene nominata: KUSHTAKA

Bentornati sul mio blog amici… Qualche giorno fa abbiamo parlato del triangolo maledetto in Alaska ed abbiamo accennato ad una creatura che sarebbe responsabile (a dire dei locali) dei tanti casi di rapimenti, o meglio dire sparizioni, nella zona di Anchorage: Il KUSHTAKA.

Oggi parleremo di questo essere leggendario di cui si sa poco e poco si riesce ad indagare dal momento che i locali non amano parlarne ne nominarlo. Vi racconto brevemente quel che ho scoperto:

Il KUSHTAKA sarebbe una sorta di creatura mutaforma, capace di assumere le sembianze umane o animali a seconda della necessità, si dice riesca ad imitare pochi versi umani ed in particolare il pianto di un bambino richiamando in questo modo le sue vittime che poi sarebbero ridotte in pezzi in alcuni casi, o trasformate in KUSHTAKA in altri.

Del suo vero aspetto non si sa nulla in realtà e le poche informazioni su chi lo avrebbe incontrato sono difficili da ottenere a causa di una omertà incredibile dettata dalla paura. Questa creatura sembrerebbe essere di origine maligna e ha delle similitudini incredibili con il Tiyanak (Il demone bambino) e con altre leggende degli Urali… In alcuni casi viene associato al BigFoot ma si crede che sia solo una delle forme che possa assumere per aggredire l’uomo.

Qualcosa di estremamente simile viene citata nel caso dell’Incidente del passo di Djatlov, ma siamo sempre nel campo della speculazione con prove davvero fragili a sostegno della tesi.