Spesso strutture religiose belle ad antiche portano con se delle splendide leggende, così accade per la cattedrale di Quito, edificata tra il 1536 ed il 1580 d.C.

La bellissima cattedrale, è una delle chiese più antiche del Sud America, edificio dall’affascinante mix di stili architettonici, sui quali prevale chiaramente quello barocco, con magnifiche opere d’arte appartenenti alla tradizione cattolica e un passato avvincente, al suo interno trova posto un altare dedicato alla Vergine di Quito attribuito all’artista Bernardo Legarda.

Leggenda vuole che un Indio, chiamato Cantuna, si fosse impegnato a costruire l’atrio della cattedrale da solo, ma sottovalutò il lavoro e si trovò in grande difficoltà, fino al punto di chiedere aiuto a Lucifero in persona. Questi naturalmente accettò, ma chiedendo come pagamento l’anima dell’Indio.

Lucifero schierò eserciti di Diavoli per portare a termine il lavoro, cosa che avvenne in una sola notte, quindi si precipitò da Cantuna a reclamare ciò che gli spettava di diritto… Cantuna, dal canto suo, non era rimasto con le mani in mano ed aveva chiesto aiuto alla Vergine per questa brutta situazione, così si racconta che la Madonna sottrasse una sola pietra dal lavoro eseguito dai Diavoli, così il patto fu nullo e Cantuna poté tenere la sua anima

E’ davvero curioso pensare a quante leggende legate a strutture religiose siano intrise di cospirazione con il Diavolo o con il male in genere, ma in fondo sono tutte leggende 😉 Un sentito ringraziamento a Paola per la segnalazione