La casa più infestata di Siena: Villa Rondinella

Cari lettori è da un po’ di tempo che non scrivo qualcosa sui luoghi più infestati d’Italia e quindi oggi vorrei proporvi una location davvero spettacolare: Villa Rondinella.

La bellissima struttura si trova nel territorio di Buonconvento a qualche chilometro da Siena e ancora oggi è disabitata perché infestata da Spiriti ostili che fanno in modo da allontanare chiunque cerchi di risiedervi.  La villa e’ stata costruita da Luigi Saverio Ricci ai primi del novecento e sembra che sia stata edificata con particolare cura per i dettagli, sfortunatamente dopo la sua morte il posto divenne un punto di incontri clandestini infangando la morale della struttura…

Sono molte le storie legate alla casa ed in particolare vi vorrei raccontare quella che ha dato origine alle dicerie sul posto,  vissuta in prima persona da un uomo che è stato invitato al suo interno da una bellissima donna con la quale ha passato la serata sorseggiando caffè… La serata si conclude senza problemi, ma il giorno dopo l’uomo recandosi alla casa scopre che l’intera struttura è sigillata. Preoccupato per la sorte della donna che aveva conosciuto si reca dai carabinieri per scoprire che la casa era disabitata e sigillata già da diversi anni e che l’interno era segnato dal tempo, un tempo che la sera precedente sembrava essere tornato indietro di parecchio, dal momento che entrando insieme alle forze dell’ordine, tutti i mobili erano coperti da anni di polvere tranne una tazza da caffè che era ancora sul tavolo del salone.

Sembra che il gioco preferito di queste entità sia fingersi vive per poi spaventare a morte chiunque cerchi di avvicinarsi, trasformando la casa in una delle più interessanti mete per i cacciatori del paranormale…