Come sicuramente sapete, ogni continente ha la sua quantità di leggende e luoghi considerati infestati, così l’Australia può vantare la Whepstead Manor.

In effetti è abbastanza differente da qualsiasi altra casa infestata che possa venirci in mente, ha una struttura tipica del posto, ed onestamente a vederla si può pensare a tutto tranne che ai fantasmi.

Immagine di: https://www.mustdobrisbane.com

In me ricorda alcune case viste in celebri pellicole ed in particolare riecheggia nella mia mente “Bello, onesto, emigrato Australia sposerebbe compaesana illibata“, si perché era ambientato proprio in Australia e ricordo bene questi colori e questa particolare architettura coloniale di chiara derivazione americana.

Ma veniamo alla nostra Whepstead Manor, trasformata in ospedale nel 1891, condizione che mantenne fino al 1960 quando fu adibita a casa di riposo e finalmente al 1970 quando cambio definitivamente destinazione d’uso in ristorante, ma, udite udite, fu proprio allora che iniziarono i fenomeni paranormali…

A dire il vero il sospetto che questi avvenimenti siano frutto della fantasia abbinata al marketing non è proprio da scartare, ma è anche vero che esistano delle teorie che legano le ristrutturazioni all’emergere di questi fenomeni, quindi diamo il beneficio del dubbio.

Ma quali sarebbero questi fenomeni? Sarebbero stati avvistati gli spiriti di due bambini, di cui uno zoppicante, di una giovane donna e di un terzo individuo che a quanto pare sarebbe ostile.

I bambini sarebbero, secondo la leggenda, i figli del primo proprietario della casa, uno dei quali affetto da poliomielite, ed avrebbe una certa logica, la donna sarebbe la defunta moglie dello stesso ed infine la presenza più maligna non ben identificata sarebbe una sorta di demone, chiaramente rilegato alla buia soffitta come da manuale.

Oltre a queste “esperienze” visive sono riportati casi di poltergeist, candele che tremolano e si spengono, oggetti che si spostano e mani fantasma che spingono e tirano i capelli agli avventori, insomma i classici cliché che noi tutti amiamo.

Cosa ci sia di vero come sempre è difficile dirlo, ma la storia è interessante e rende la tenuta piuttosto attraente per chi come noi studi questi fenomeni.

Chi sono

La mia carriera scolastica è ben lontana dal mondo del paranormale, ho frequentato un Liceo Scientifico ed ho proseguito con gli studi di Ingegneria Elettronica, anche se la mia vera passione è sempre stata la fisica, che, a dispetto dei limitati esami di ingegneria, continuo a studiare tenendomi aggiornato con libri ed alcuni abbonamenti a riviste di settore, non di quelle che si possono trovare in edicola, quelle di fisica vera direttamente trattate dai centri di ricerca.

Sono curioso per natura, e tendo ad essere particolarmente distratto da ogni nuovo stimolo, cosa che mi porta ad occuparmi di svariati argomenti contemporaneamente, a volte davvero diversi tra loro come la cucina o la meccanica…tendo a cambiare spesso prospettive di studi, ma se questa cosa è per la scuola tradizionale un bel problema, risulta invece un vantaggio quando si è liberi da vincoli imposti.

Un consiglio che lascio a tutti voi è quello di guardare verso l’alto, non accontentatevi di quel che leggete online, sviscerate gli argomenti che vi affascinano e cercate di portare la vostra comprensione sempre un gradino in su, questa è la mentalità giusta.