Uno sguardo ai diversi tipi di male: Primario e Secondario

Amici bentornati sul mio blog, oggi vi parlerò di un concetto che pochi hanno ben chiaro ma che è di fondamentale importanza: Il male Primario e Secondario.

Noi tutti abbiamo chiaro il concetto di ciò che rappresenta il male, ma non del tutto chiara la differenza tra i diversi tipi di questa essenza tanto temuta. Va detto che il male è da dividere in due categorie fondamentali, quello primario e quello secondario, dove con male secondario vogliamo indicare il male che conosciamo per esperienza diretta, l’essere violenti ad esempio, il rubare, il compiere atti orientati a ferire qualcuno… Ma questo è un  male umano, qualcosa che ci appartiene, come direbbero i filosofi, la parte oscura dell’essere umano che si tiene in equilibrio con quella luminosa e pura…

Tutto questo ci è piuttosto chiaro e noto, ma esiste qualcosa di diverso, ossia il Male Primario, un concetto di male ben diverso, che trascende l’essere umano ed appartiene al mondo immateriale, è il male nella sua oscurità più profonda, è il responsabile del male secondario, lo alimenta ed in alcuni casi lo usa. La religione associa a questo concetto il mondo Demoniaco, ma io credo che sia di più, qualcosa che è precedente a tutto, esattamente come il bene nella sua accezione più profonda anche questo è sempre esistito e sempre esisterà.

Quando parlando di casi di esorcismo anche alcuni scettici provano un senso di paura apparentemente immotivata è a questo concetto che la si deve, ci si sente impotenti rispetto a qualcosa che non si conosce e che non si sa come sconfiggere.

Non voglio farne una disquisizione religiosa, ma è così che lo percepiamo, facciamo finta di niente e non ci pensiamo, ma tutti in fondo ne abbiamo paura, perché se fosse vero crederci o meno non farebbe alcuna differenza…

A look at the different types of evil: Primary and Secondary

Friends welcome back to my blog, today I will talk about a concept that few have very clear but that is of fundamental importance: Primary and Secondary evil.

We all have a clear idea of ​​what constitutes evil, but not quite clear the difference between the different types of this feared essence. It must be said that the evil is to be divided into two basic categories, the primary and the secondary, where with secondary harm we want to indicate the evil we know by direct experience, being violent for example, stealing, performing acts aimed at hurting someone … But this is a human evil, something that belongs to us, as the philosophers would say, the dark part of the human being that is balanced with that bright and pure …

All this is quite clear and known, but there is something different, that is the Primary Evil, a very different concept of evil, which transcends the human being and belongs to the immaterial world, is the evil in its deepest darkness, it is the responsible for the secondary evil, feeds it and in some cases uses it. Religion associates to this concept the demonic world, but I believe that it is more, something that is precedent to everything, just as the good in its deepest meaning, this too has always existed and will always exist.

When talking about cases of exorcism even some skeptics feel a sense of fear apparently unmotivated is to this concept that it should be, you feel powerless compared to something you do not know and that you do not know how to defeat.

I do not want to make a religious disquisition, but that’s how we perceive it, we pretend nothing and do not think about it, but all of us are afraid of it, because if it were true to believe it or not it would not make any difference …