Un posto maledetto che richiama le sue vittime: Devil’s Canyon – L’oro del diavolo

Amici ormai abbiamo capito che ci sono molti luoghi considerati maledetti per vari motivi, in certi casi perché qualcosa di malvagio vi risiede e in altri per i fatti terribili che vi ci sono verificati, il Devil’s Canyon è uno di questi.

Tutto nel canyon cospira per fermarti e si dice che ci sia una maledizione dal momento che sono migliaia i morti da quando si ha memoria di questa zona… Se non e’ la maledizione ad ucciderti lo fanno il freddo o gli animali feroci dal momento che e’ infestato da orsi. Lo stesso terreno e’ un deterrente per chi ci si avventura tanto che i primi minatori non riuscivano a seppellire i compagni morti a causa della moltitudine di rocce. I locali parlano di una sorta di spirito della montagna, una specie di entità maligna che usa tutto ciò che ha a disposizione per colpire chi osa violarne i confini… Gli alberi cadono spesso e in molti casi colpiscono i malcapitati uccidendoli…

Quel che bisogna capire e’ che spesso e volentieri chi si reca in questo posto lo fa per disperazione e necessita di provvedere alla famiglia e pare che questa maledizione sfrutti proprio questo punto debole di questi cercatori. In una sorta di gioco crudele il Canyon attira a se povere vittime disperate convinte di potersene andare cariche d’oro per poi ucciderne quante più può.

Ai tempi della grande corsa all’oro dei primi dell’800 si parla di 30000 persone che si recarono al Devil’s Canyon nella speranza di facili guadagni e di cui ne tornarono a casa solo 3000, una vera e propria strage.

Non so se le dicerie sulla maledizione siano vere o meno, ma è abbastanza evidente che qualcosa di oscuro esiste in quei posti…