Mostro mitologia giapponese

Kappa

Il Kappa

Conosciamo tutti le terribili storie legate all’Uomo Nero, storie diffuse in quasi tutto il mondo, allo stesso modo esistono leggende di altre creature spaventose che rappresentano qualcosa di molto simile anche in paesi orientali come il Giappone. I bambini giapponesi vengono spaventati da una creatura chiamata “Kappa” ossia uno “Yokai”, un demone dell’acqua molto diffuso nelle leggende popolari.

Questo essere viene descritto come un mostro dalle piccole dimensioni di sembianza umana , vive negli stagni e fiumi ed  ha un colorito verdastro con una pelle squamosa, piedi palmati un becco simile a quello di un’oca e una bolla d’acqua sulla testa.
La leggenda narra che  i kappa siano creature dispettose e malvagie, che spesso uccidano chi li incontri affogando gli sventurati. Si tratta di creature fisiche ma con delle attinenze con i Poltergeist, dispettosi e violenti.
Ciò che trovo interessante è che a differenza dell’Uomo Nero, qualcuno afferma di aver trovato prove dell’esistenza di tale mostro, e cioè dei resti ossei di una di queste creature, che ora sono esposti in Giappone.

Creatura Kappa

Kappa

Questa creatura ha molti punti in comune con altre descritte dalla mitologia scozzese, dove si racconta di qualcosa di simile chiamato “Kelpie” che ha la caratteristica di poter mutar forma, e nella mitologia  scandinava il  “Nakki” con descrizione molto simile e con lo scopo apparente di tenere i bambini lontani dall’acqua.

Ciò che mi chiedo è: Se queste strane creature demoniache sono solo il frutto della fantasia studiate a tavolino per spaventare i bambini come mai ne troviamo tracce in paesi distanti tra loro e senza apparenti contatti fino a tempi più recenti?
Insomma siamo davvero sicuri che si tratti di una leggenda? Comincio a pensare che ci sia un fondo di verità. Come sempre lascio a voi lettori il compito di farvi un’idea e se potete cercate informazioni per poter migliorare i miei articoli.