Un luogo misterioso bellissimo: La grotta degli spiriti nel Laos

Amici oggi vi porto a visitare quella che dal mio punto di vista è la grotta navigabile più bella e misteriosa, la grotta Tham Khoun Xe.

gròtta s. f. [lat. crpta, che è dal gr. κρύπτη, der. di κρύπτω «nascondere, coprire»; v. cripta]. – Cavità naturale a sviluppo prevalentemente orizzontale, formatasi in seguito all’azione di forze esogene o endogene, che si addentra nel sottosuolo o nei fianchi di un monte -Treccani

Questa formazione naturale si trova nel Laos centrale in una provincia di khammouan, e si mostra a noi con una dimensione imponente di circa 120 metri di altezza e quasi 200 metri di larghezza. La spettacolare grotta è del tutto navigabile ma è evidente che la luce può filtrare solo fino ad un certo punto e quindi in breve tempo ci si ritrova nell’oscurità totale.

Proprio questa sua atmosfera lugubre deve aver alimentato le leggende sugli spiriti che la abiterebbero, spiriti che verrebbero direttamente dall’inferno. Questa grotta è infatti considerata dai locali come il passaggio per raggiungere il regno dei morti ed è precluso il passaggio senza una previa offerta proprio a tali spiriti.

A prescindere dalle leggende sulle anime penitenti, che farebbero da guardiani al passaggio, ritengo sia molto interessante analizzare la cosa da un punto di vista prettamente antropologico che associa all’oscurità ed al mistero il mondo del paranormale a noi tanto caro. Oggi sappiamo con certezza che questo passaggio non porta assolutamente al mondo dei morti ma ha una forte valenza simbolica e, dico la verità, credo che attraversandolo anche io ne subirei il fascino mistico.

Vi lascio il video dell’interno…