Teoria paranormale: Le entità hanno un odore

Amici questa che vi propongo è una teoria davvero curiosa, ossia che le varie entità, siano esse fantasmi o altro, avrebbero un loro odore caratteristico che potremmo in molti casi percepire.

Un odore particolare dovrebbe essere considerato paranormale quando non si trovi una origine terrena valida, e l’analisi dovrebbe essere supportata chiaramente da altri fenomeni per non essere una semplice suggestione…

Pensiamo al caso in cui si senta il profumo della colonia tipicamente portata da un caro estinto e non sia presente alcun profumo di quel tipo in casa, è chiaro che la nostra mente gioca strani scherzi in quei casi ed è fondamentale che nel momento in cui si sente il profumo si abbia un riscontro da parte di altre persone senza che siano influenzate.

Questa teoria però non si limita agli odori dei fantasmi ma ad altri profumi di origine diversa… Spesso chi ha problemi di infestazioni nella sua abitazione percepisce un lezzo terribile descritto come una puzza di marcio simile allo zolfo o persino di un cadavere. (L’odore dello zolfo ritengo sia tipicamente culturale, inferno-> sotto terra-> vulcani ->zolfo)

Questa puzza così descritta sarebbe l’odore dei Demoni, il peggior tipo di entità che possa capitare di incontrare. Eppure anche dal male talvolta salta fuori qualcosa di buono; infatti in nessun caso che ho analizzato relativo alle celebri ombre nere è mai stato segnalato un odore di questo tipo facendo supporre che non si tratti di esseri malvagi, oppure che gli interessati non ne fossero a conoscenza e quindi non influenzati.

Questa è la teoria che va per la maggiore, ma ora vi propongo la mia ipotesi. E se questa percezione avvenisse solo nella nostra mente? Si è vero che spesso sentiamo odori che non ci sono, come quando abbiamo fame e ci sembra di sentire odore di cibo… Forse si tratta di questo, un elaborazione della nostra mente che associa qualcosa ad un senso noto. Sono sempre più convinto che le presunte entità compaiano direttamente nel nostro cervello in modo telepatico… Poi chiaramente non possiamo escludere che si tratti solo di immaginazione e paranoia, escludere questa ipotesi sarebbe sbagliato, perché la spiegazione più semplice è sempre la più plausibile.

Chi sono

La mia carriera scolastica è ben lontana dal mondo del paranormale, ho frequentato un Liceo Scientifico ed ho proseguito con gli studi di Ingegneria Elettronica, anche se la mia vera passione è sempre stata la fisica, che, a dispetto dei limitati esami di ingegneria, continuo a studiare tenendomi aggiornato con libri ed alcuni abbonamenti a riviste di settore, non di quelle che si possono trovare in edicola, quelle di fisica vera direttamente trattate dai centri di ricerca.

Sono curioso per natura, e tendo ad essere particolarmente distratto da ogni nuovo stimolo, cosa che mi porta ad occuparmi di svariati argomenti contemporaneamente, a volte davvero diversi tra loro come la cucina o la meccanica…tendo a cambiare spesso prospettive di studi, ma se questa cosa è per la scuola tradizionale un bel problema, risulta invece un vantaggio quando si è liberi da vincoli imposti.

Un consiglio che lascio a tutti voi è quello di guardare verso l’alto, non accontentatevi di quel che leggete online, sviscerate gli argomenti che vi affascinano e cercate di portare la vostra comprensione sempre un gradino in su, questa è la mentalità giusta.