ITA

Come fare una seduta spiritica. Istruzioni passo passo

Realizzare una seduta spiritica è molto semplice, vi spiegherò come fare , ma state sempre molto attenti, gli errori si pagano.

Prima di iniziare spegnete i cellulari e staccate la corrente elettrica.

Vi servirà un posto tranquillo, privo di troppe interferenze acustiche che potrebbero darvi dei falsi positivi; diciamo quindi la classica casa indipendente perché non vogliamo confondere i tacchi dei vicini con lo spirito che bussa… Poi scegliamo una stanza con un tavolo possibilmente rotondo attorno al quale i partecipanti dovranno sedersi ed unire le mani per ottenere la cosiddetta “Catena Medianica“. Un suggerimento, i partecipanti devono essere almeno tre, meglio se cinque, ma in ogni caso sempre in numero dispari e possibilmente alternando uomini e donne. Nella pratica esoterica della seduta spiritica il valore numerico e simbolico è fondamentale per alimentare gli spiriti. Decidete a priori delle domande da porre allo spirito evocato e, mi sembra anche superfluo spiegarlo, rivolgetevi ad un solo spirito specifico. L’illuminazione dovrà essere rigorosamente ottenuta da candele e se ne avete la disponibilità consiglio uno specchio rettangolare di grandi dimensioni posto davanti al tavolo come portale per gli spiriti. Sarebbe una buona cosa avere un “Medium” che faccia da tramite tra i partecipanti e lo spirito evocato, in mancanza di un medium vero, uno dei partecipanti ne farà le veci. Una volta pianificato il tutto si dà inizio alla seduta, si inizia a chiamare lo spirito, ed i partecipanti si concentrano sulla evocazione. Sconsiglio l’utilizzo della tavola ouija in quanto troppo facilmente veicolabile da parte di entità demoniache, molto più sicure le classiche fiamme delle candele. In ogni caso se non siete sicuri di quel che fate non iniziate queste pratiche, perché se disgraziatamente verrà evocato un demone le cose si metteranno molto male per voi e per tutti i partecipanti…

ENG

How to do a seance. Step by step instructions

Make a seance is very simple, I will explain how to do, but always be very careful, errors are paid.

Before you begin Turn off the phone and disconnect the electric current.

It will need a quiet place, free from too many acoustic interference that may give false positives; so let’s say the classic town house because we do not want to confuse the heels of neighbors with the spirit that knocks … Then we choose a room with a possible round table around which the participants will have to sit down and join hands to achieve the so-called “Mediumistic Chain” . One suggestion, participants must be at least three, preferably five, but in any case always in odd numbers and possibly alternating men and women. In the esoteric practice of the seance the numerical and symbolic value is fundamental to feed the spirits. Decide in advance any questions evoked the spirit and, it also seems unnecessary to explain it, talk to only one specific spirit. The lighting must be strictly obtained by candles and if you get the advice available a large rectangular mirror placed in front of the table as a portal for the spirits. It would be good to have a “Medium” to serve as a liaison between the participants and evoked the spirit, in the absence of a real medium, one of the participants it will substitute. Once you have planned the whole thing begins the session, you get to call the spirit, and the participants are focused on evocation. Advise against the use of the Ouija board as too easily veicolabile by demonic entities, much safer classic candle flames. In any case if you are unsure of what you do not start these practices, because if unfortunately will evoked a demon things will get very bad for you and for all participants …