Sant’Antioco: Una storia di fantasmi trova spiegazione

Amici sapete bene che io credo nei fenomeni paranormali, ma se non vi raccontassi questo che ho scoperto non sarei onesto nei vostri confronti e con la strada che ho deciso di intraprendere…

Un mio amico che altre volte mi ha raccontato delle storie di fantasmi del suo paese mi ha oggi riportato una storia simile ma con la spiegazione razionale… La storia si è svolta negli anni successivi alla seconda guerra mondiale quando sua madre era solo un’adolescente e si recava a passare delle notti a casa della sorella più grande ormai sposata.

La donna raccontava al mio amico (oggi 70enne) che durante la notte, nella casa della sorella, si udivano strani suoni, come se qualcuno urlasse da dentro le pareti, spesso i mobili tremavano e le ante degli armadi si aprivano da sole… Detta così sembra il classico clichè della casa stregata, ed in effetti era proprio così che loro la vivevano.

La storia si fa interessante adesso perché, a distanza di diverse decine di anni, si è scoperto che quel che sentiva la madre del mio amico da ragazza era vero… Tutto quel che aveva riportato era assolutamente reale, la casa infatti subì un crollo spaventoso rivelando al di sotto delle fondamenta una voragine collegata con le note gallerie dell’isola, gallerie che durante le notti ventose incanalavano il vento sotto l’abitazione creando quei suoni spettrali tanto temuti dalla ragazza e le vibrazioni dei mobili altro non erano che il preannunciarsi del crollo, la zona in questione, che si trova nella parte alta della città, è tutt’ora recintata per l’incolumità dei cittadini.

Non sempre si tratta di paranormale e se non vi avessi raccontato tutto questo non mi sarei sentito apposto con la coscienza. Con questo non voglio dire che tutto è sempre spiegabile, ma forse, prima di gridare al fantasma si dovrebbe analizzare bene la situazione, questo è il ruolo del buon ricercatore.

 

Sant’Antioco: A story of ghosts finds an explanation

Friends you know well that I believe in the paranormal phenomena, but if I did not tell you this that I have discovered I would not be honest towards you and with the road that I have decided to undertake …

A friend of mine who at other times told me about the ghost stories of his country told me today a similar story but with a rational explanation … The story took place in the years following the second world war when his mother was just a teenager and went to spend nights at the home of the older sister now married.

The woman told my friend (now 70 years old) that during the night, in the sister’s house, strange sounds were heard, as if someone were shouting from inside the walls, often the furniture trembled and the wardrobe doors opened … That said, it seems the classic cliché of the haunted house, and in fact it was just like that they lived it.

The story is interesting now because, after several decades, it was discovered that what he felt the mother of my girl friend was true … All he had reported was absolutely real, the house suffered a collapse scary revealing under the foundations a chasm connected with the known tunnels of the island, galleries that during windy nights channeled the wind under the house creating those ghostly sounds so feared by the girl and the vibrations of the furniture were nothing more than the foretaste of the collapse, the area in question, which is located in the upper part of the city, is still fenced for the safety of citizens.

It is not always about paranormal and if I had not told you all this I would not have felt it with my conscience. With this I do not want to say that everything is always explicable, but perhaps, before shouting to the ghost you should analyze the situation well, this is the role of the good researcher.