Reiki: La pratica spirituale curativa che viene dall’oriente

Amici ormai si sente parlare ovunque di questo Reiki (レイキ, 靈氣 ,霊氣, 霊気) e credo che molti non abbiano assolutamente idea di cosa si tratti… Cerchiamo di chiarire il concetto. 

Partiamo dall’etimologia, Rei significa Spirito, inteso come anima, Energia Universale, mentre Ki significa essenza individuale, quindi a dirla tutta il senso letterale sarebbe curare con l’aiuto degli spiriti, ma non storcete il naso, il senso di spirito nei paesi orientali non è lo stesso che abbiamo noi europei, ho analizzato diversi siti in lingua giapponese per arrivare a capire che il termine, nella disciplina, va interpretato con l’utilizzo delle energie non corporee, spiriti che sono dentro di noi come energia e nell’ambiente… E’ una pratica che richiede una certa dose di fede.

Il Reiki è originario dell’antico oriente, ed i praticanti sostengono che la sua apparizione coincida con quella dell’universo. Questa dinamica forza vitale è stata menzionata in varie civiltà e oggi si dice che si riferisca all’energia cosmica, quindi un metodo per canalizzare l’energia negli esseri umani accelerando l’abilità di auto-guarigione. In generale, l’energia consumata può essere integrata dall’esercizio fisico, dalla dieta e dalla natura: se si verificano problemi a lungo termine nel processo di integrazione è perché il consumo eccessivo di energia porta a disagi fisici, mentali e spirituali, per usare una metafora è come respirare ossigeno puro…

Insomma fa bene ma l’esagerazione può arrivare a farvi male… Dal mio punto di vista si tratta di una disciplina di meditazione più che un metodo sicuro di guarigione, anche se è certo che il benessere della mente porti benefici al corpo materiale. Ho discusso dell’argomento con alcuni amici medici e dal loro punto di vista il vantaggio potrebbe essere nella condizione mentale in cui ci si pone grazie alla pratica di meditazione, insomma siate positivi e le cure avranno effetti migliori (Perché va detto che chi pratica Reiki seriamente non sostiene affatto di sostituire le cure tradizionali con la sola meditazione, ma di integrare, una cura per l’anima in parole povere).

Ho provato la sensazione di benessere infusa dalla pratica Reiki sulla mia pelle, grazie ad un’amica (Grazie Gabry) che, semplicemente parlandomi, è riuscita a creare una situazione di grande benessere mentale, ammetto di esserne rimasto colpito.

Sfortunatamente anche nel caso di questa disciplina i lestofanti la stanno facendo da padroni, improvvisandosi santoni e promettendo cure miracolose, approfittandosi di persone malate e disperate per trarre dei facili profitti. Non voglio dire che la meditazione e le cure “dell’anima” non servano a nulla, anzi sono fondamentali e conosco tante persone che praticano questa forma di cura a titolo gratuito spinte solo da buone intenzioni con ottimi risultati, ma mettersi nelle mani del primo venuto che si è inventato un lavoro è molto pericoloso, quindi vi prego di fare sempre molta attenzione perché come tutte le pratiche che hanno a che fare con la salute è necessario sostenere dei corsi ed essere preparati quindi occhio…

Reiki: The healing spiritual practice that comes from the east

Friends are now heard everywhere about this Reiki (レ イ キ, 靈氣, 霊 氣, 霊 気) and I think that many have absolutely no idea what it is … We try to clarify the concept.

Let’s start with the etymology, Rei means Spirit, meant as soul, Universal Energy, while Ki means individual essence, so to tell it the whole literal sense would be cured with the help of the spirits, but do not distort the nose, the sense of spirit in the countries Oriental is not the same as we Europeans, I have analyzed several sites in Japanese to get to understand that the term, in the discipline, should be interpreted with the use of non-bodily energies, spirits that are within us as energy and in environment … It is a practice that requires a certain amount of faith.

Reiki originates from the ancient east, and practitioners claim that its appearance coincides with that of the universe. This dynamic life force has been mentioned in various civilizations and today it is said to refer to cosmic energy, hence a method of channeling energy into human beings by accelerating self-healing ability. In general, the energy consumed can be supplemented by physical exercise, diet and nature: if long-term problems occur in the process of integration it is because excessive consumption of energy leads to physical, mental and spiritual discomfort, to use a metaphor is like breathing pure oxygen …

In short, it is good but the exaggeration can get to hurt you … From my point of view it is a discipline of meditation rather than a safe method of healing, although it is certain that the well-being of the mind brings benefits to the material body. I discussed the topic with some medical friends and from their point of view the advantage could be in the mental condition in which we are placed thanks to the practice of meditation, in short, be positive and the treatments will have better effects (Because it must be said that those who practice Reiki seriously it does not support at all to replace the traditional cures with the only meditation, but to integrate, a cure for the soul in simple terms).

I felt the feeling of well-being infused by the Reiki practice on my skin, thanks to a friend (Thanks Gabry) who, simply by talking to me, managed to create a situation of great mental well-being, I admit I was impressed.

Unfortunately, even in the case of this discipline lestofanti are doing it as masters, improvising grooms and promising miraculous cures, taking advantage of sick and desperate people to make easy profits. I do not want to say that meditation and “soul” cures serve no purpose, in fact I know many people who practice this form of treatment free of charge pushed only by good intentions with excellent results, but put themselves in the hands of the first unemployed who he invented a job is very dangerous, so please always be very careful.