Poltergeist: Storia di uno spirito inquieto

Questa storia mi è stata proposta da una mia lettrice ed in mancanza di certezze e prove oggettive ve la racconto così come la ho ricevuta. La storia si sarebbe svolta a Roma quando la protagonista aveva circa 19 anni. In quel periodo lei e la sua famiglia si erano trasferiti in un nuovo appartamento  e per circa un anno da quel momento tutto sembrava filare liscio, finché a causa di vicende familiari piuttosto gravi lei ed i suoi ospitarono dei loro parenti e da quel momento iniziano a verificarsi degli strani fenomeni. Lei fu la prima a percepire qualcosa di strano, si sentiva chiamare per nome e successivamente ha iniziato a vedere  una strana ombra scura che si aggirava nella camera da letto ed il corridoio; ben presto anche gli altri membri della famiglia iniziano a percepire lo stesso fenomeno che man mano va intensificandosi. Presto l’esperienza paranormale ha un impennata, le porte e le finestre iniziano a sbattere apparentemente da sole e senza correnti d’aria, oggetti sparivano da una stanza per poi comparire nelle altre… e per circa un anno la situazione resta pressoché immutata. Dopo questo periodo quasi stagnante ma allo stesso tempo impressionante si verifica un altro fenomeno, lampadine vengono sbattute dentro le stanze, lampadine che si materializzavano letteralmente dal nulla dal momento che nei lampadari non mancavano… Terrorizzata da questi avvenimenti, la famiglia, decide di indagare e scopre che, qualche tempo prima del loro trasloco, nell’appartamento era deceduto un operaio in seguito ad una caduta da un’impalcatura.

La storia in effetti non descrive un tipico caso di fenomeno “Poltergeist”, quanto più uno spirito generato da una morte violenta che rimane ancorato alla nostra realtà ed, in questo caso, impara a manipolare la materia, spostando oggetti ed in alcuni casi limite causando gravi danni. Si dice che spesso siano i cambiamenti a scatenare questi fenomeni risvegliando questo tipo di spiriti che per qualche strano motivo pare amino la routine, in questo caso quasi certamente è stata l’aggiunta dei parenti ospitati a cambiare lo status quo; in altri casi sono delle ristrutturazioni con cambiamenti della struttura a risvegliarli, la verità è che si sa ancora molto poco.

Ricorderete la storia della Casa del Diavolo che vi ho proposto qualche tempo fa, in quel caso si trattava di pietre che comparivano dal nulla per cadere al suolo.