Piemonte: Il maniero infestato Della Rotta

Cari amici, spesso si parla di castelli e case infestate e quasi senza volerlo si va con la mente ai castelli Inglesi che da sempre si ritiene siano i più attivi dal punto di vista paranormale, eppure in questi ultimi anni si stanno scoprendo tantissime location davvero interessanti che superano di gran lunga quelle del regno unito; una di queste è il Maniero della Rotta…

MANIERO DELLA ROTTA

Il castello si raggiunge da Moncalieri, da cui dista dieci chilometri, attraverso la strada provinciale 393 di Villastellone: un sentiero polveroso, a destra, porta ad un piazzale in cui sorge l’antico edificio. La casaforte, infatti, è ubicata nel ristretto spazio tra la menzionata strada provinciale e l’autostrada per Torino, in una pianura delimitata da alcuni fiumi – il Po, lo Stellone e il Banna -, al confine meridionale della circoscrizione comunale di Moncalieri con quella di Carignano. L’originaria posizione strategica del maniero si è oggi ridimensionata in uno stretto sito tra due vie di grande traffico, a sud della metropoli piemontese.

Al suo interno si odono urla strazianti, rumori sinistri e si vedono sagome di fantasmi… Sono molte le testimonianze che riportano di un cavaliere templare che sosta davanti al ponte levatoio, testimonianze che hanno infine trovato conferma nel ritrovamento di uno scheletro di un uomo e di un cavallo proprio in quel punto…

Durante una sessione di EVP dei ricercatori hanno registrato una voce di bambina che si lamentava della sua scelta di aver accettato un passaggio da uno sconosciuto, ed analizzando i fatti del luogo si è scoperto che una bambina è scomparsa nelle vicinanze del castello, si crede sia stata rapita ed uccisa…

Il maniero era stata la residenza di un noto imprenditore Torinese che ha deciso di abbandonarla a causa dei numerosi avvistamenti paranormali che turbavano lui e la sua famiglia, ha raccontato di sentire lo stridere degli zoccoli di un cavallo all’interno dei corridoi, qualcosa che non può essere imputato alla suggestione.