Ouija: Può la fattura o il materiale della tavola influire?

Amici, sulla tavola ouija se ne è scritto e detto talmente tanto da far venire il mal di testa, chi la ama chi la odia, chi la ritiene un portale per la perdizione eterna e chi un semplice gioco per bambini, ma questo quesito che vi pongo non l’avevo mai sentito e quindi ve lo propongo.

Come sapete ho realizzato un esperimento mediante una tavola auto-costruita, più che altro dovrei dire stampata, che come planchette utilizzava una semplice moneta ma di strane origini (si tratta di una moneta dello stato di Israele) e come certo avrete visto ho preso la cosa in modo abbastanza scherzoso, come è mia abitudine.

Durante questo esperimento non mi sono rivolto a nessuna entità e qui è venuta la prima critica, ma diciamo che ci sta e che in effetti la critica era abbastanza fondata, anche se una delle regole sarebbe non usarla da soli per non richiamare entità, cosa che non è successa, ma un altra segnalazione è stata sulla fattura della tavola.

Un utente mi ha contattato in privato dicendomi che la tavola deve essere realizzata in legno e che una tavola come quella che ho utilizzato io ha poco valore a livello “medianico”… Non avevo mai preso in considerazione questa eventualità, ma perché dovrebbe cambiare qualcosa? Forse deve essere costruita da un albero maledetto?

Insomma secondo voi esiste un fondo di vero in questa teoria o sono solo illazioni per il fatto che non ho riscontrato nessun movimento? Se così fosse, allora le tavole più antiche potrebbero avere maggior effetto, forse hanno assorbito energia negli anni? Onestamente non credo sia così, ma vorrei sentire un parere da chi usa questi strumenti abitualmente.