Amici eccoci nella romantica e pittoresca Parigi, dove la cattedrale di Notre Dame e le sue porte del Diavolo rappresentano un capolavoro gotico di incredibile bellezza, forse fu proprio grazie a Victor Hugo che questa splendida struttura entrò nell’immaginario collettivo come luogo avvolto dal mistero.

Quel che forse non sapete è che esiste una splendida leggenda che racconta sia stato il Diavolo in persona a forgiare le serrature delle porte laterali della cattedrale, leggenda che forse trae la sua linfa dal fatto che tali serrature risultino davvero molto complesse, tanto da non essere pensabile che le possa ever create una mente umana.

La strana leggenda ha inizio nel XVI secolo quando un fabbro, chiamato Biscornet, ricevette l’incarico di creare delle serrature estremamente sicure. Si dice che l’uomo, benché fosse piuttosto capace, si trovò in grande difficoltà e, per non perdere il buon lavoro, richiese l’aiuto del Demonio consegnandogli in cambio la sua stessa anima.

Il Diavolo, ben contento, lo aiutò a terminare l’impresa realizzando le favolose serrature che oggi si possono ammirare nelle porte laterali, porte che però non furono ultimate e rimasero di legno e riservate al passaggio dei chierici. Si racconta che il giorno dell’inaugurazione il Diavolo, stizzito, rese impossibile l’apertura delle serrature e che si riuscì a forzarle solo mediante l’uso di acqua santa…

Certamente si tratta di una leggenda, ma che come una pietra preziosa va ad abbellire ancor di più una storia già ricca ed affascinante, ed un grazie va a Paola che l’ha scovata per noi 😉