Il tribunale infestato dagli spiriti dei condannati: Galleries of Justice

Bentornati amici, eccoci ad analizzare le dicerie sulla Galleries of Justice, un tribunale che si pensa infestato dalle anime dei condannati a morte…

Questo edificio di Nottingham è stato utilizzato come tribunale per circa 600 anni e, in tempi più recenti,  come stazione di polizia dal 1905 fino al 1986 con aule di tribunale ancora attive.

Si ritiene che la Galleries of Justice sia ancora perseguitata dagli spiriti dei criminali che qui sono stati processati e condannati a morte. L’ingresso principale è probabilmente uno dei punti più attivi all’interno dell’edificio. Gli addetti alle pulizie (in maniera similare al caso del Lazzaretto di Cagliari di cui abbiamo parlato tempo fa Articolo: https://realmisterx.altervista.org/cagliari-il-fantasma-del-lazzaretto-di-santelia/) ora si rifiutano di lavorare nella sala da soli per paura di incontrare un fantasma.

Dalle testimonianze raccolte negli anni ci sarebbero almeno tre spiriti nella sala d’ingresso principale,  tra cui un soldato, una vecchia signora e un uomo vittoriano vestito con abiti pregiati…

L’aula del tribunale è uno dei punti più attivi presentando frequenti anomalie luminose, strane ombre, gemiti, urla disincarnate e rumori che vengono, da quel che raccontano, in risposta a domande poste agli spiriti…

Le aree più infestate sarebbero le grotte e la cappella, nei quali vengono segnalati fenomeni Poltergeist con tanto di lancio di oggetti, come ad esempio il caso del crocefisso che verrebbe spesso lanciato attraverso la stanza e le piccole pietre che colpirebbero i visitatori, visitatori che spesso lamentano di essere toccati da qualcosa durante le loro visite…

Quanto ci sia di vero è davvero difficile dire, in questi casi le tante testimonianze, spesso inventate o frutto della paura e della suggestione, portano a risultati eccessivi, resta il fatto che il posto abbia una lunga storia legata alla violenza ed alla morte, quindi chissà…

 

The court infested with the spirits of the condemned: Galleries of Justice

Welcome back friends, here we analyze the rumors on the Galleries of Justice, a court that is thought haunted by the souls of those condemned to death …

This Nottingham building has been used as a court for around 600 years and, in more recent times, as a police station from 1905 until 1986 with still active courtrooms.

It is believed that the Galleries of Justice is still persecuted by the spirits of criminals who have been tried and sentenced to death here. The main entrance is probably one of the most active points in the building. The cleaners (similar to the case of the Lazzaretto of Cagliari we talked about long ago Article: https://realmisterx.altervista.org/cagliari-il-fantasma-del-lazzaretto-di-santelia /) now refuse to work in the room alone for fear of meeting a ghost.

From the testimonies collected over the years there would be at least three spirits in the main entrance hall, including a soldier, an old lady and a Victorian man dressed in fine clothes …

The courtroom is one of the most active points presenting frequent luminous anomalies, strange shadows, moans, disembodied shouts and noises that come from what they tell in response to questions asked to the spirits …

The most infested area are the caves and the chapel, in which Poltergeist phenomena are reported with a lot of objects, such as the crucifix case that would often be thrown through the room and the small stones that would hit visitors, visitors who they often complain about being touched by something during their visits …

How true it is really hard to say, in these cases the many testimonies, often invented or the result of fear and suggestion, lead to excessive results, the fact remains that the place has a long history related to violence and death, so who knows …