Amici stranamente avevo ignorato questa creatura chiamata Demone di Dover per lungo tempo nonostante la sua immagine spicchi spesso nelle ricerca online…

Di cosa si tratta? Partiamo dal fatto che si tratta di un essere leggendario la cui esistenza non è affatto comprovata, lo dico come se ce ne fosse bisogno ma mi pare fondamentale, pare sia stato avvistato per la prima volta ad aprile del 1977 presso la cittadina di Dover nel Massachusetts e, ad oggi, rappresenta una delle creature della criptozoologia più conosciute e citate al mondo.

Si tratterebbe di una creatura bipede decisamente più piccola di un uomo ma con una testa enorme in proporzione alle dimensioni del corpo, dotato di due occhi luminosi che pare brillino di un colore cangiante a volte descritto arancione ed altre volte verdastro. La pelle viene descritta scura o arancione e molto simile a quella di uno squalo, quindi molto coriacea.

Curiosamente, il Demone di Dover, non sarebbe dotato di bocca e naso, cosa che mi rende difficile capire come possa fisicamente vivere viste le dimensioni del corpo che richiederebbero certamente una grande quantità di nutrienti ed ossigeno…

Fisicamente potrebbe ricordare la classica figura di un alieno grigio, con braccia e gambe esili e lunghe ma con in più una sorta di sistema simile a quello di una lucertola, o di un geco, che gli consentirebbe di arrampicarsi ovunque senza difficoltà.

Insomma si tratta di una creatura davvero strana che dalla sua ha una totale incapacità di attaccare l’uomo, una strana eccezione in un mondo dove le creature sono spesso associate a fatti spaventosi 😉