La casa più infestata del Piemonte: Il castello Malgrà

Amici studiosi oggi ci rechiamo in Piemonte, che, per chi non lo sapesse, è considerato il punto centrale del paranormale in Italia. In particolare ho scelto tra le centinaia di possibili location di parlare del Castello di Malgrà, un luogo spettacolare a prescindere dalle infestazioni spiritiche.

Per chi come me è un appassionato di pellicole horror sarà un piacere osservare la splendida struttura del castello che rappresenta un esempio perfetto di luogo posseduto.

Castello di Malgrà

Il castello si trova a Rivarolo Cavanese, sulla sponda del fiume Orco ed è stato edificato tra il 1333 ed il 1336 per ordine e volere della famiglia del Conte Martino di San Martino, proprietà che rimase nelle loro mani fino al XVII secolo. Dal 1982 la proprietà è passata al Comune che ne ha fatto un centro culturale adibito a mostre concerti ed eventi mondani. Ma veniamo ai fatti più interessanti… All’interno del castello si aggira uno spettro che non trova pace, sembra si tratti di una donna, uccisa dal marito che voleva liberarsene senza scandali.

Fantasma

Molti testimoni raccontano della visione raccapricciante di una giovane donna dai lunghi capelli scuri che si aggira per il castello con abiti insanguinati ed un evidente taglio alla gola… Durante l’apparizione si odono terribili lamenti che riecheggiano nelle stanze del castello.