Esperimento paranormale: Dadi per comunicare con gli spiriti

Amici eccoci ad alle prese con un altro esperimento paranormale: I Dadi.

La mia proposta di oggi è una variante della ormai notissima tavola Ouija talmente semplice ed economica da essere alla portata di chiunque e che inoltre risulta incredibilmente comoda.

Tutto quel che vi servirà sarà un blocco notes, due dadi a quante facce preferite (almeno 6) e 5 candele.

Seduta spiritica

Con le candele formeremo un pentacolo ampio abbastanza da poterci sedere al centro (il pentacolo è un simbolo di protezione). Sul blocco di carta scriveremo un elenco numerato delle possibili risposte fornite dagli spiriti durante la seduta (esempio: amore, guerra, violenza, morte, etc etc), chiaramente la tavola sarà meno precisa di una vera Ouija ma ha la caratteristica di non formare un legame fisico tra gli evocanti e lo spirito (in una vera tavola infatti si crea una sorta di catena mediante la quale lo spirito entra in contatto con i partecipanti mediante il cursore a cui tutti sono fisicamente connessi)… faremo delle domande compatibili con le risposte che abbiamo segnato e lanceremo i dadi che secondo la mia teoria potranno essere intercettati dall’entità per ottenere la risposta voluta.

Sul mercato esistono molti tipi di dadi anche a più di 20 facce che sarebbero perfetti per questo esperimento.

Che ne dite? Vi va di provare?