Amici, oggi vi racconto la leggenda della sposa del cimitero, una leggenda davvero straziante.
Roma con i suoi castelli ci riporta un gran numero di storie e leggende legate al paranormale. Una di queste, forse tra le più interessanti è originaria di Rocca Priora, il comune più alto tra quelli dei Castelli Romani, dove pare che il fantasma di una sposa compaia terrorizzando i visitatori.

La leggenda riporta di una giovane donna, deceduta nell’800 proprio il giorno delle sue nozze, che non si sarebbe mai data per vinta e rassegnata alla sua triste sorte.

Così come quando si augura a qualcuno che la terra gli sia lieve, anche la sposa del cimitero cammina lieve mostrando la sua figura evanescente ed il suo abito bianco, regalando tristezza a chiunque la incontri.

Come sempre si tratta di leggende popolari, eppure gli abitanti che sostengono di averla incontrata sono tanti e se non altro si mantiene vivo il ricordo di una persona che ha lasciato questa terra troppo presto.

Sembra che il genere Dama bianca, sia particolarmente radicato nelle tradizioni popolari in ogni regione e, da quanto ho potuto appurare, in tutto il mondo, con varianti più o meno interessanti. Quando poi si associa la sventura alla storia si ottiene un racconto che stimola l’empatia, facendoci immedesimare in una persona che, forse ormai spirito, ha vissuto tanto dolore secoli prima che noi lo scoprissimo.

Un grazie va a Paola per la segnalazione