Cacciatori di Fantasmi morti: Il rischio esiste anche per chi non fa ricerca?

Amici in questo ultimo periodo ho discusso tantissimo questo argomento spinoso con lettori ed amici e vi devo dire che ora ho più dubbi di prima… Chiunque si dedichi alla ricerca paranormale sembra esporsi (almeno in teoria) al pericolo molto più di chi ne entra in contatto in modo fortuito e su questo siamo tutti d’accordo ma per quale motivo?

Ora non sto dicendo che chiunque provi a registrare un evp vada incontro ad una triste fine ma è innegabile che tra i cacciatori di fantasmi professionisti nasca una sorta di paranoia malsana. Pensiamo ai casi dei Costantino o di Gaurav Tiwari o anche delle paranoie di Zak Bagans… Loro sono un emblema della ricerca paranormale abbinato allo show business e tre sono finiti malissimo, colpiti da raptus assassini o morti assurde.

Zak Bagans apparentemente il più fortunato tra loro è vittima di una paranoia che gli ha fatto acquistare un’abitazione, da lui ritenuta abitata da “Demoni”, con il solo scopo di raderla al suolo, e va detto, che niente di quel che sosteneva relativamente a quella struttura è stato dimostrato. Quel che è reale sono i Demoni che vivono in lui, demoni di natura umana,  una fissazione senza scampo che porta alla pazzia.

Allora torniamo alla domanda iniziale: E’ pericoloso per chiunque o solo per i Cacciatori di Fantasmi? Forse no… Forse il pericolo è farsi prendere la mente dalla paura e i Demoni son dentro di noi, sono la nostra paura che si autoalimenta portando poi alla follia oppure a gesti disperati.

Quindi entrando in contatto con queste entità il rischio esiste realmente? Forse, non posso certo dire che non esiste rischio ma, rifletteteci, da quel che vediamo è più un fatto umano legato alla psiche che non ad un essere maligno… Ma il dubbio mi rimane sempre.

Dead ghost hunters: Does the risk also exist for those who do not do research?

Friends in this last period I talked a lot about this thorny topic with readers and friends and I must say that now I have more doubts than before … Anyone who devotes to the paranormal research seems to expose themselves to the danger much more than those who come into contact in a fortuitous way and on this we all agree but for what reason?

Now I’m not saying that anyone trying to register an evp will face a sad end but it is undeniable that among the professional ghost hunters there arises a sort of unhealthy paranoia. Think of the cases of the Constantine or Gaurav Tiwari or even the paranoia of Zak Bagans … They are an emblem of paranormal research combined with the show business and three ended up badly, hit by raptus murderers or absurd deaths.

Zak Bagans apparently the luckiest among them is the victim of a paranoia that made him buy a house, which he considered inhabited by Demons, with the sole purpose of razing it to the ground, and it must be said that nothing of what he claimed relative to that structure has been shown. What is real is the Demons living in him, a fixation without escape that leads to madness.

So let’s get back to the original question: Is it dangerous for anyone or just for ghost hunters? Maybe not … Maybe the danger is to get the mind from fear and the demons are inside us, they feed on our fear fueling the terror that then leads to madness or desperate gestures.

So by coming into contact with these entities, does the risk really exist? Perhaps, I can not say that there is no risk but, think about it, from what we see it is more a human fact related to the psyche than to a malignant being …