Alcuni consigli sull’utilizzo della Tavola Ouija

Abbiamo sentito tutti molte storie sulla tavola Ouija, ma che c’è di vero? Sta a te decidere. Ma ho pensato che sarebbe giusto darti alcuni punti fermi su ciò che ho imparato e sentito dire da esperti, al fine di contribuire a mantenerti al sicuro dalle creature evocabili tramite la tavola. ( Se vuoi maggiori informazioni su cosa sia la Tavola Ouija leggi il mio articolo specifico: La Tavola Ouija )

Vi propongo un video realizzato da me per sfatare il mito che usare la tavola da soli sia pericoloso…

Precauzioni

1. Non usare mai la tavola Ouija quando ti trovi in una condizione di malattia o sei indebolito. Questo può portare la persona ad essere più vulnerabile alla possessione.

2. Spesso gli spiriti contattati attraverso la tavola creano “premi” per l’utente causando una dipendenza. Ad esempio, uno spirito potrebbe dire la verità su un evento futuro e guadagnare la la tua fiducia. L’utente inizia a consultare la tavola sempre di più e alla fine diventa dipendente, non volendo fare altro che passare del tempo con lo spirito. Questo è noto come “Progressive Entrapment”.

3. Dal momento che non c’è modo di sapere se veramente lo spirito è buono o cattivo, è importante tenere a mente che gli spiriti usano spesso false lusinghe per guadagnare la tua fiducia. Stai attento.

4. Essere sempre rispettoso degli spiriti.

5. A volte uno spirito maligno vive in modo permanente dentro la tavola. Quando questo accade nessun altro spirito sarà in grado di comunicare.

6. Attenzione … se la tavoletta inizia il conto alla rovescia con le lettere dell’alfabeto o i numeri lo spirito può sfuggire al controllo.

7. Se la tavoletta segna i quattro angoli del bordo uno spirito maligno è stato contattato.

8. Non utilizzare mai la Ouija in un cimitero o un luogo in cui si è verificato qualche grave delitto. Giocando in questi luoghi può causare terribili manifestazioni demoniache.

9. Un tempo le streghe la usavano per evocare demoni.

10. Evita di usare la Ouija da solo. Questo aumenta le possibilità di essere posseduto da uno spirito o demone.

11. La Ouija che non venga “scollegata” correttamente tornerà a tormentare il proprietario.

12. Se si bruciano le Ouija Board possono urlare.

13. Se si inserisce una moneta d’argento sul tabellone, si dice che gli spiriti maligni vengano bloccati.

14. Non lasciare mai il cursore sul tabellone quando non la utilizzi.

15. Se non è possibile mandar via uno spirito, cortesemente parla con lui e digli che non si desidera parlare con lui in quel momento. Se risponde “no”, si termina la sessione forzando la tavoletta con “Goodbye”, e dicendo: “. Ti lascio tornare da dove sei venuto”

16. Se uno spirito che muove il cursore sembra sia sul punto di dire “inferno”, o “demone”, o “diavolo”, o qualcosa di simile, spostarlo in “arrivederci.” Non consentire loro di finire la parola. Anche se si pensa che sia uno spirito guida. Se si consente loro di precisare una parola del genere potrebbero cercare di farti del male.

17. Quando si termina, si può dire allo spirito addio. Questo chiude la porta al mondo degli spiriti. Questa è una porta che non si vuole lasciare aperta, soprattutto se hai già spiriti nella tua casa.  Aspetta che lo spirito dica addio prima di rimuovere dita / mani

18. Per smaltire correttamente una  tavola ouija ti consiglio di romperla in sette pezzi, versare acqua santa sopra e seppellirla.

Chi sono

La mia carriera scolastica è ben lontana dal mondo del paranormale, ho frequentato un Liceo Scientifico ed ho proseguito con gli studi di Ingegneria Elettronica, anche se la mia vera passione è sempre stata la fisica, che, a dispetto dei limitati esami di ingegneria, continuo a studiare tenendomi aggiornato con libri ed alcuni abbonamenti a riviste di settore, non di quelle che si possono trovare in edicola, quelle di fisica vera direttamente trattate dai centri di ricerca.

Sono curioso per natura, e tendo ad essere particolarmente distratto da ogni nuovo stimolo, cosa che mi porta ad occuparmi di svariati argomenti contemporaneamente, a volte davvero diversi tra loro come la cucina o la meccanica…tendo a cambiare spesso prospettive di studi, ma se questa cosa è per la scuola tradizionale un bel problema, risulta invece un vantaggio quando si è liberi da vincoli imposti.

Un consiglio che lascio a tutti voi è quello di guardare verso l’alto, non accontentatevi di quel che leggete online, sviscerate gli argomenti che vi affascinano e cercate di portare la vostra comprensione sempre un gradino in su, questa è la mentalità giusta.